Valle dei Templi, al via la mappatura ad alta risoluzione

valle dei templi

Nell’area della Valle dei Templi, in Sicilia, è stata avviata una ricerca davvero ambiziosa: realizzare una mappa ad altissima risoluzione del parco archeologico, bi o tridimensionale, mediante l’uso di strumenti multispettrali avanzati.

L’obiettivo è quindi quello di effettuare una mappatura dell’intera zona della Valle dei Templi, fiore all’occhiello della Sicilia e meta gettonata dai turisti di tutto il mondo. E a questa mappatura prenderanno parte, tra gli altri strumenti, anche due tipi di drone: un velivolo come l’e-bee e un quadricottero specializzato nei voli a bassa quota.

Per garantire che il tutto vada come deve andare, l’area del parco ha stipulato un’apposita convenzione con la Duke University, leader numero uno nelle digital humanities e in settori di ricerca multidisciplinare.

“La ricerca in questione – ha detto il direttore del parco, Giuseppe Parello – permetterà di investigare aree archeologiche e caratteristiche geomorfologiche fino ad oggi non visibili con strumenti tradizionali. Verifiche e investigazioni sofisticate che consentiranno di avviare nuove ricerche e, chissà, fare da apripista per dei nuovi scavi”.

In questo modo, insomma, la Valle dei Templi sarà interamente ristudiata sotto forma di realtà virtuale (come il Dive, Duke immersive virtual environment).