Troppo lavoro? Arrivano i droni che suonano musica rilassante

drone ufficio

La ditta di costruzione giapponese Tasei farà volare dei droni all’interno degli uffici a fine giornata per costringere quei lavoratori “attaccati alla scrivania” a tornarsene a casa. Il nuovo drone si chiama “T-Friend” e suonerà ad alto volume una canzone folk scozzese intitolata Auld Lang Syne, comunemente usata dai negozi in Giappone come avvertimento quando stanno per chiudere.

La Tasei si aspetta di vedere il drone, prodotto dalla Blue Innovation e dalla compagnia di telecomunicazioni NTT East, entrare in vigore negli uffici già entro la primavera (si pensa ad aprile).

La società ha dichiarato che “T-Friend non solo rafforzerà la sicurezza negli uffici durante la notte, ma limiterà il lavoro straordinario e potrà essere utilizzato per migliorare l’ambiente di lavoro. Incoraggerà i dipendenti che sono presenti nel momento in cui inizierà il pattugliamento dei droni a tornare a casa, non solo per promuovere la loro salute ma anche per gestire la sicurezza interna”.

Ci sono stati molti decessi in Giappone a causa dello stress e delle lunghe ore lavorative a cui si sottopongono i lavoratori. Molte società hanno adottato delle misure preventive per combattere questo fenomeno, tra cui limitare le ore di straordinario e costringere i propri dipendenti ad “abbandonare” le scrivanie in un determinato momento.

Il T-Friend è stato già criticato da un certo numero di esperti, i quali dubitano della sua effettiva capacità di impedire ai lavoratori di rimanere fino a tardi in ufficio.

Scott North, professore di sociologia all’Università di Osaka, ha asserito che “anche se queste molestie robotiche costringeranno i lavoratori a lasciare l’ufficio, gli stessi porteranno ugualmente il lavoro a casa se hanno delle pratiche in sospeso”. “Se realmente si vogliono ridurre le ore di straordinario, bisogna sgravare i carichi di lavoro riducendo i compiti che portano a perdite di tempo oppure assumendo più lavoratori”.