Spagna, nuovo regolamento per gli Uav che volano sul territorio nazionale

drone in spagna

Una delle maggiori sfide per l’integrazione tra gli aerei con equipaggio e quelli senza nel National Air Space (NAS) è la questione delle legislature a più livelli. Negli Stati Uniti, la FAA è responsabile della regolamentazione e dell’applicazione delle leggi aeronautiche sull’intero paese, ma vari governi statali e locali hanno comunque cercato di approvare una legislazione volta a controllare l’uso dei droni sul loro territorio. Alcune di queste leggi sono finite in tribunale e alcune sono attivamente messe in discussione dai residenti e dal regolatore.

La situazione in Europa è ancora più complessa; l’Unione europea attraverso l’EASA (Agenzia europea per la sicurezza aerea) è responsabile dell’attuazione di una politica sugli UAV a livello continentale, anche se alcuni paesi insistono nell’avere uno specifico regolamento. Uno di questi è stato recentemente approvato in Spagna dal Consiglio dei ministri, ossia un decreto che disciplina l’uso civile degli UAV sul territorio. Questo nuovo regolamento sostituisce direttamente la precedente regolamentazione temporanea sulle misure urgenti per lo sviluppo, la competitività e l’efficienza.

Questo nuovo regolamento consentirà ora le operazioni di volo precedentemente vietate agli UAV, a condizione che siano soddisfatti diversi requisiti. Gli UAV sono ora autorizzati a sorvolare aree popolate (incluse quartieri a densità strutturale e folle), durante la notte (tra il tramonto e l’alba) e all’interno delle aree in cui il volo è controllato. A tal fine, gli operatori di volo devono effettuare l’analisi della sicurezza aerea ed ottenere l’autorizzazione dall’Agenzia statale per la sicurezza aerea.

È richiesta un’analisi di sicurezza specifica per ogni operazione o insieme di operazioni che condividono lo stesso quantitativo di rischi. In base a un regime di autorizzazione specifico e con requisiti specifici, per ogni nuovo scenario sarà possibile:

  • Condurre operazioni su un nucleo urbano e agglomerati di persone
  • Condurre voli BVLOS con aeromobili MTOW superiori ai 2 kg
  • Effettuare operazioni notturne
  • Operazioni nello spazio aereo controllato
  • Operazioni all’interno del campo visivo aumentato sotto regime dichiarativo.