Sensefly eBee: l’apparenza inganna

ebee sensefly

ebee senseflyAmici lettori non fatevi ingannare dall’apparenza, non è polistirolo. L’eBee è un velivolo ad ala fissa di tipo ala volante dotato di motore brushless ad uso professionale impiegato per effettuare rilievi cartografici e fotogrammetrici e sarà oggetto della recensione di oggi.

Il materiale di costruzione è molto particolare, si tratta di ELAPOR Polimerico Espanso. Simile al polistirolo espanso, l’ELAPOR è dotato di un’elevata elasticità con la particolare caratteristica di essere in grado di riprendere la sua forma originale se immerso in acqua bollente. Quindi resistente agli urti e facilmente riparabile.

Sensefly eBee è di colore nero tranne che per il muso e il bordo delle semiali che sono rinforzati con una copertura in ABS (materiale plastico) di colore giallo.

Sulle estremità ha 2 alette (winglet) che gli consentono una maggiore stabilità e la riduzione della resistenza aerodinamica.

L’apertura alare è di 96 cm, pesa circa 700 grammi, può volare per 45 minuti e resiste a venti fino a 45 km/h.

Può montare vari tipi di videocamere a seconda dell’utilizzo previsto, tra queste anche le multispettrali e quelle termiche.

Facilissimo e velocissimo da assemblare è fornito di innesti a baionetta in carbonio. Possiede un sistema di comando autonomo infatti il radiocomando è solo un accessorio che viene utilizzato in caso di emergenza.

Non va pilotato! Va portato in volo mediante lancio, sarà il sistema a gestire il tutto. Atterra a missione conclusa secondo il programma impostato e ogni missione può essere modificata anche in corso di svolgimento.

eBee Sensefly farà tutto ciò grazie ad un software che può essere installato su qualsiasi portatile. Inoltre, utilizzando il software della stazione di terra eMotion, sarà possibile visualizzare i parametri di volo dell’ eBee, il livello della batteria e il progresso di acquisizione delle immagini in tempo reale.

Il prezzo di questo velivolo è di 17900 euro.