La Flock espande l’assicurazione sui droni agli hobbisti

flock cover

La Flock, startup assicurativa britannica specializzata sui droni, ha sbloccato l’app Flock Cover sull’assicurazione e la sicurezza “pay-as-you-fly” per i piloti dilettanti. Utilizzata precedentemente solo da quelli professionisti, adesso è aperta anche per gli hobbisti, in grado adesso di ricevere rapporti in tempo reale sui rischi insiti nel volo, prima di acquistare l’assicurazione di responsabilità civile su richiesta. Sottoscritte dall’Allianz, le polizze partono da 3 sterline su base giornaliera.

A livello psicologico, per i possessori dei droni è un gran passo avanti in quanto non dovranno più preoccuparsi se il costoso velivolo possa danneggiarsi oppure causare danni a terzi.

In meno di 60 secondi, un pilota che utilizza l’app Flock Cover può richiedere la copertura per un’ora di volo o anche più, scegliendo tra una serie di opzioni che includono 250.000 sterline di assicurazione di responsabilità civile. La possibilità di personalizzare la polizza garantisce al pilota di poter selezionare il modello di drone e l’area di volo (per un raggio di 500 m.)

Una quota dipendente dal rischio è generata dagli algoritmi della Flock, che analizzano il profilo dello stesso insieme ai dati geospaziali all’interno dell’area di volo selezionata.

L’app Flock Cover incentiva i voli a basso rischio con polizze assicurative più economiche, e rende questa visione completamente visibile ai piloti, che possono utilizzare lo strumento di pianificazione del volo per vedere quando e dove sia più sicuro far volare i droni entro 10 giorni.

Ed Leon Klinger, CEO della Flock, ha dichiarato: “Comprendere i rischi associati al volo dei droni è di vitale importanza. Flock Cover è il primo prodotto assicurativo pay-as-you-go che consente a qualsiasi tipo di pilota di assicurare il volo al prezzo di un caffè. E la mappa dinamica dei rischi consente ai piloti di comprendere facilmente anche l’ambiente circostante”.

Immagine da blog.flockcover.com