Il Regno Unito si prepara a una nuova normativa sui droni: al via dal 2018

Inghilterra

Diventati popolari sia in Europa che negli Stati Uniti, i droni provocano non pochi grattacapi. Per questo motivo nel Regno Unito verrà introdotta una nuova legge sulla sicurezza per controllare il volo dei droni.

Con il conferimento di nuovi poteri, gli agenti di polizia potranno porre fine all’uso pericoloso e criminale dei droni. La nuova legge dovrebbe aprire la strada all’utilizzo dei droni in diverse cose, tra cui business e servizi pubblici.

Il progetto di legge, che è noto come Drone Bill, è pronto per essere pubblicato nella primavera del 2018. Se le cose andranno secondo i piani, gli ufficiali acquisiranno il potere di ordinare ai piloti dei droni di far atterrare i loro giocattoli quando necessario.

Attraverso questa procedura, gli ufficiali avranno la possibilità di dimostrare eventualmente che il proprietario ha usato il dispositivo per commettere un crimine. Per rendere le cose ancora più interessanti, nuove misure richiederanno la registrazione a tutti gli utenti di droni nel Regno Unito, un modo per responsabilizzarli.

Il Regno Unito potrebbe anche scegliere di vietare il volo dei droni sopra i 120 metri o vicino agli aeroporti. Questo è ciò che la baronessa Sugg, ministro dell’aviazione, ha detto pubblicamente.

“I droni hanno un grande potenziale e vogliamo fare tutto il possibile per sfruttare i vantaggi di questa tecnologia man mano che si sviluppa. Ma se vogliamo utilizzare il pieno potenziale di questa tecnologia incredibilmente interessante, dobbiamo prendere provvedimenti per fermare l’uso illegale di questi dispositivi e affrontare i problemi di sicurezza e privacy. Queste nuove leggi raggiungono un equilibrio, per consentire alla stragrande maggioranza degli utenti di droni di continuare a volare in modo sicuro e responsabile, aprendo anche la strada alla tecnologia dei droni per rivoluzionare le imprese e i servizi pubblici”.