I droni verranno utilizzati anche per riparare l’asfalto

buche asfalto

Non è mai piacevole guidare su strade piene di buche; non solo sono pericolose per i mezzi di trasporto, i quali potrebbero andare incontro a danneggiamenti di ruote, sospensioni e ammortizzatori, ma anche per i conducenti stessi. A sopperire queste problematiche potrebbe intervenire la tecnologia, con un approccio non ortodosso alle riparazioni delle buche tramite l’intervento di un drone dotato di una stampante 3D integrata per rattoppare una buca sull’asfalto. Geniale vero?

Non è fantascienza ma fa parte di un vasto progetto che vede un futuro di città con sistemi auto-riparanti tramite l’utilizzo di robotica e altri mezzi automatizzati, tra cui appunto i droni che riparano le strade.

Phil Purnell, professore presso l’università di Leeds nel Regno Unito, ritiene che “non è eccessivo parlare di droni dotati di stampa 3D che operano riparazioni sull’asfalto in quanto, nel lungo termine, potrebbero garantire dei costi minori di manutenzione. Quando si affrontano problematiche d’intervento per riparare infrastrutture varie, vengono utilizzate soluzioni quantitativamente elevate, con scale che vanno dalle tonnellate fino ai metri cubi, per difetti partiti da una scala ridotta”.

Infatti, le buche sull’asfalto partono sempre da minuscole aperture delle dimensioni di una moneta fino ad arrivare ad una grandezza che potrebbe inghiottire un terzo di un’automobile. Grazie all’utilizzo di una tecnologia preventiva, il problema potrebbe essere stroncato sul nascere.

Allo stato attuale, il gruppo di ricercatori dell’University College di Londra è riuscito a costruire un estrusore di asfalto, montato su un veicolo ibrido terra-aria creato dall’Università di Leeds. È in grado di estrudere l’asfalto con una precisione di 1 millimetro. Nonostante questa tecnologia sia impressionante, Purnell ha affermato che ancora il suo utilizzo sulle strade è lontano. Il lavoro però dimostra come questo concetto potrebbe essere utilizzato in vari settori nel prossimo futuro.