Droni, come cambieranno il mondo? Il punto all’Xponential Conference

xponential

All’Xponential Conference di Denver i leader del settore hanno parlato su come i droni cambieranno completamente il mondo.

Il concetto fondamentale espresso durante la conferenza è che l’era dell’IA, la connettività digitale, l’automazione e l’introduzione delle macchine intelligenti stanno inesorabilmente cambiando le vite di molte persone.

Il dott. Zeynep Tufekci, professore associato presso la School of Information and Library Science, ha parlato dei sistemi autonomi asserendo che “indipendentemente dalla loro futura efficienza, hanno un grosso problema di fondo, ossia la responsabilità. Questi nuovi sistemi non vengono realmente programmati, ma in pratica imparano da soli dopo avergli dato il via. Quindi sarà importante pensare a come responsabilizzare e rendere sicuro tutto questo”. Ha concluso il suo discorso dicendo che i sistemi autonomi sicuramente miglioreranno la sicurezza, portando dei benefici alla società.

Successivamente ad intervenire è stato Eduardo Martinez, Presidente dell’UPS Foundation e Capo dell’Ufficio Diversity and Inclusion. Martinez ha parlato su come i sistemi autonomi stanno salvando delle vite: “Lo scorso anno l’UPS è intervenuta in più di 26 disastri. L’ultimo miglio per raggiungere le persone che si trovano in circostanze disperate è spesso il più difficile. Ecco dove è insita l’utilità dei droni”. L’UPS ha creato partnership sia pubbliche che private come con la società di droni CyPhy Works e l’American Red Cross. Durante l’uragano Harvey, i droni sono stati utilizzati per esaminare le aree colpite dal disastro; il successo dell’operazione è stato indiscusso.

L’ultimo a parlare è stato Stephanie Hill, Senior VP Corporate Strategy presso la Lockheed Martin. Hill ha descritto operazioni di salvataggio in collaborazione con i sistemi autonomi. La visione di Hill su di essi è di totale collaborazione con gli operatori umani al fine di ottimizzare e migliorare le prestazioni. La Lockheed ritiene che i velivoli senza pilota possano apportare miglioramenti concreti e misurabili in situazioni come incendi, in cui la tecnologia dei droni può effettivamente ridurne la durata con l’attivazione di un servizio antincendio 24 ore su 24.