Dji e Microsoft, dalla partnership una tecnologia avanzata per i droni

dji e microsoft

DJI e Microsoft hanno da poco annunciato una partnership per implementare l’IA e la Machine Learning nei droni. Un “atto tecnologico” rivolto alle aziende, coadiuvandole nel totale sfruttamento delle capacità dei droni commerciali nel cloud computing edge.

Con il rilascio di un kit di sviluppo software (SDK) da parte della DJI per Windows, la potenza della tecnologia dei droni commerciali si estende alla più grande comunità di sviluppatori aziendali del mondo. Usando applicazioni apposite per PC con Windows 10, i droni DJI possono essere riadattati per un’ampia varietà di usi industriali, con controllo completo del volo e capacità di trasferimento dati in tempo reale, rendendo la tecnologia accessibile agli utenti di Windows 10, i quali sono quasi 700 milioni in tutto il mondo.

La DJI ha inoltre scelto Microsoft Azure come partner di cloud computing, sfruttando le funzionalità di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico per trasformare grandi quantità di immagini aeree e dati video in informazioni fruibili da migliaia di aziende in tutto il mondo.

Scott Guthrie, vicepresidente esecutivo della Cloud & Enterprise Group, ha affermato che “siccome il computing diventa onnipresente, il vantaggio intelligente sta emergendo come la prossima frontiera tecnologica. La DJI è il leader nella tecnologia dei droni commerciali e Microsoft Azure è il cloud preferito dalle aziende commerciali. Insieme, portiamo ineguagliabili funzionalità ai dispositivi all’avanguardia, creando il potenziale per cambiare le cose in diversi settori, tra cui agricoltura, sicurezza pubblica, edilizia e altro ancora”.

Il nuovo SDK per Windows consente agli sviluppatori di creare applicazioni native che possono controllare a distanza i droni DJI, inclusi il volo autonomo e lo streaming di dati in tempo reale. L’SDK consentirà inoltre alla comunità di sviluppatori di Windows di integrare e controllare payload di terze parti come sensori multispettrali, componenti robotici come attuatori personalizzati e altro, aumentando esponenzialmente i modi in cui i droni possono essere utilizzati in un’azienda.