Come risolvere i problemi comuni di un drone

risoluzione problemi drone

Guida alla risoluzione dei problemi più comuni dei droni.

Quando ci si presta ad utilizzare un drone, c’è la probabilità che qualcosa non vada per il verso giusto e, per questo motivo, vogliamo fornirti una piccola guida sui problemi più comuni dei droni e su come diagnosticarli e risolverli.

Il sistema di controllo di volo del drone non si riesce ad armare

Sono diversi i motivi per cui il sistema di controllo di volo non permette di armare il drone. Ci sono a proposito vari test che si possono effettuare per effettuare una diagnosi corretta:

Batteria scarica
Assicurarsi che la batteria del velivolo sia completamente carica. Se il drone ha un sistema di monitoraggio della batteria controllatene il livello, infatti il sistema di controllo di volo non si può armare nel momento in cui la tensione della batteria è inferiore ad una certa soglia.

Bussola & IMU non calibrata
La bussola (magnetometro) può modificare la sua taratura, specialmente se si è esposto il drone a forte interferenze elettromagnetiche. Inoltre, bisogna assicurarsi che la bussola stia sempre ad adeguata distanza dalle batterie, dai motori e dai magneti che possono appunto determinare l’interferenza elettromagnetica.

Quindi per risolvere il problema, procedete alla calibrazione del drone, in questo modo vi accerterete che la bussola e l’IMU siano state calibrate correttamente prima del volo.

Problemi con il segnale GPS
Alcuni controller per il volo sono dotati di GPS. Questo vuol dire che prima di armare il drone bisogna disporre di un buon segnale GPS, in questo modo anche in caso di perdita del segnale radio il quadricottero sarà in grado di tornare indietro.

Quindi, in caso di problemi lascia il tuo drone acceso ma disarmato, per un paio di minuti in un luogo aperto, così da assicurarti che ci sia un buon segnale GPS prima di far volare il drone.

I motori girano nella direzione sbagliata.

La maggior parte dei sistemi di controllo del volo fanno girare i motori a bassa velocità nel momento in cui il drone è armato, garantendo così di poter verificare che le eliche girino nella direzione corretta. Quando i motori girano nella direzione sbagliata possono esserci varie cause:

Motori Brushless AC
Per riuscire a cambiare la direzione di un motore brushless, bisogna scambiare i due fili di collegamento del motore deputati a regolare la velocità, modificando l’ordine dei fili nei motori brushless trifase.

Motori Brushless DC
In alternativa, se il drone utilizza motori a corrente continua – come quelli del PARROT.AR o di alcuni droni più piccoli – dovete verificare di aver installato le eliche sui motori in modo corretto. Questi motori, infatti, sono pre-installati in fabbrica e difficilmente possono essere loro a causare il problema.

Il drone si ribalta al decollo

Il drone che si ribalta al decollo è forse il problema più comune di chi si cimenta nell’auto costruzione di droni. Questo problema in fase di decollo può essere difficile da diagnosticare anche se, in genere, piuttosto semplice da risolvere.

I motori ruotano nella direzione sbagliata
Il sistema di controllo di volo è tarato per aspettarsi che ogni motore giri in senso orario o antiorario a seconda della posizione nella quale si trovano. Se questi sono collocati in posizione errata, possono causare il ribaltamento del drone al decollo. Per verificare che il problema sia questo controllate il manuale del vostro velivolo e la scheda tecnica in cui viene indicato il senso di rotazione di ogni motore: in questo modo potrete assicurarvi che i motori corrispondano alla corretta configurazione.

Le eliche sono installate in modo errato
Le eliche devono girare nella direzione in cui l’aria viene spinta verso il basso. Nel caso in cui il drone si ribalta al decollo, verificate che il propulsore ruoti nella direzione corretta. Nei quadricotteri le due eliche sulle diagonali ruotano nella stessa direzione (senso orario o antiorario), per saperne di più leggete questa guida: Come vola un drone.

Interruzione del segnale radio

Il posizionamento dell’antenna è la chiave del successo per qualsiasi sistema wireless. Potenza, qualità dell’antenna e posizionamento della stessa sono fattori molto importanti per avere una buona potenza del segnale.

Radio Amplificatori
Se il segnale radio non funziona o comunque non arriva in modo qualitativo al dispositivo, potete utilizzare un amplificatore per riuscire ad aumentare il segnale radio. Questi amplificatori tuttavia, possono saturare il ricevitore se utilizzati a distanza ravvicinata. Se utilizzate il ricevitore con un amplificatore di segnale, in luoghi dove la distanza dagli stessi è minima, potrebbe verificarsi una perdita del segnale radio.

L’elica si smonta durante il volo

Può succedere che un’elica si sviti o si stacchi durante il volo. Questo accade perché l’elica non è fissata correttamente e può causare dei danni significativi al quadricottero. E’ bene quindi assicurarsi che le eliche del tuo drone siano ben fissate e che non si siano allentate. Se le eliche sono fissate con dei bulloni, può essere utile applicare della colla sugli stessi, per evitare che questi si allentino durante il volo.

La durata della batteria è molto ridotta

Le batterie del drone devono essere conservate a temperatura ambiente, al riparo dalla luce e con uno scarso grado di umidità. Se le batterie non sono conservate in queste condizioni, ma esposte ad alte temperature o esposte all’umidità, le celle si possono danneggiare provocando così una durata molto ridotta della batteria .

Batterie difettose
Alcune batterie possono essere difettose già all’uscita dalla fabbrica, in questo caso occorre contattare il produttore che provvederà alla sostituzione delle batterie difettose.

 

  • Antonio Filippone

    ciao ho un problema con fpv del mio drone nn trasmette le immagini sul telecomando il drone è un hubsan h109 x4 pro qualcuno mi può aiutare??