Agras Mg-1S, un ottocottero per l’agricoltura

Agras Mg-1S

Ormai i droni agricoli non rappresentano più una novità. Di apparecchi equipaggiati con un parco sensori di alta qualità, utile per tenere sotto controllo le varie fasi di una coltura, in fondo, ne abbiamo conosciuti a volontà. Ma stavolta Dji ha presentato un velivolo un po’ diverso dal solito: un ottocottero da impiegare prevalentemente nell’irrorazione dei campi.

Stiamo parlando del drone agricolo Agras Mg-1S, apparecchio che misura un metro e mezzo di diametro e che è stato dotato di un contenitore che può raccogliere fino a 10 litri di acqua. La sua autonomia di volo è pari a 22 minuti e garantita da batterie da 12.000 mAh.

Agras Mg-1S, come accennavamo, è dotato di spruzzatori che permettono di irrorare i campi tramite un sistema ad alta precisione. Un sistema che garantisce non solo una certa accuratezza del volo, ma che si occupa anche di scansionare il terreno ad una altezza costante.

Oltre ad essere stato rafforzato con una tecnologia migliore del passato, questo ottocottero può anche contare su un’interfaccia ridisegnata che consente di irrorare i campi in modo più preciso, così da evitare inutili sprechi. Insomma, Agras Mg-1S è 40 volte più efficiente rispetto a una spruzzatura manuale. Il che dice già tutto!

Sappiate infine che potrete usare l’apparecchio in modalità automatica, ma anche in modalità semi-automatica o manuale. E non c’è ragione per cui temere il contatto con acqua e polvere: Agras dispone di una certificazione che lo rende resistente al contatto con gli agenti esterni!