FlyWatching il flight radar per la sicurezza del volo

Noi di droniedroni non ci stancheremo mai di scrivere quanto sia importante la sicurezza! E riguardo a questo, vogliamo dare spazio a tutto ciò che può promuoverla e renderla possibile a salvaguardare i nostri droni, i piloti e gli spazi che vengono adoperati durante le attività di volo.

Con questo articolo vogliamo farvi conoscere FlyWatching, la creazione dell’ingegnere italiano Gianni D’Angelo. Di cosa si tratta?

IconFlyWatchingFlyWatching è un servizio fruibile on-line e tramite App per smartphone che monitorizza contemporaneamente il traffico aereo dei droni, dei velivoli ed aviosuperfici appartenenti all’aviazione sportiva – VDS. Funge da flight radar laddove i sistemi classici di controllo aeronautici (transponder, ADS-B, ecc.) non sono presenti o non applicabili, come appunto nel mondo del volo sportivo e/o dell’aviazione leggera e dei droni.

FlyWatching consente sia un monitoraggio centralizzato, gestito ad esempio da un’ aviosuperficie o da un ente nazionale di controllo (come l’ENAC), sia distribuito, gestito dai singoli piloti (di droni o altro).

Potrete trasformare il vostro smartphone, il tablet, il vostro computer portatile, in un flight radar personale, infatti, sullo schermo di tali dispositivi si visualizzerà una mappa e, contemporaneamente sarete a conoscenza della vostra posizione compreso quella di altri velivoli (droni, ultraleggeri, elicotteri, ecc.) e campi di volo nel raggio di centinaia di chilometri.

Tale creazione mira ad avere tutti i requisiti richiesti dal regolamento ENAC sui droni, tra tutti, l’ esigenza di identificazione che consente la trasmissione in tempo reale di dati inerenti l’APR ed il proprietario/operatore e dei dati essenziali di volo, nonché la registrazione degli stessi. ( Regolamento ENAC Art. 8 – Requisiti generali per l’impiego dei SAPR )

FlyWatching non necessita di alcuna installazione a bordo di aerei, aviosuperfici e droni, pertanto anche in questo caso, risponde alle esigenze previste dal regolamento.

Le versioni di FlyWatching sono 3, eccole nello specifico:

1. Per Aerei: Basta installare FlyWatching – For Aircraft su un telefonino Android, eseguire la registrazione, inserire alcune informazioni sull’aereo con il quale si intende volare (Tipo, Codice identificativo e frequenza della radio) e portare con sé il telefonino durante il volo con FlyWatching in esecuzione.

FlyWatchingPlaneSullo schermo, si vedrà una mappa con al centro un simbolo di un aereo rappresentante la propria posizione e contemporaneamente, si vedranno sulla stessa mappa i simboli degli altri aerei, droni e campi di volo.

2. Per Droni: Considerata la variabilità dei droni in commercio, attualmente FlyWatching è applicabile soltanto ai droni della serie DJI Phantom. Tuttavia, sono in fase di implementazione i lavori per l’adattamento anche ad altre tipologie di droni: attualmente si sta lavorando sui Parrot.

L’uso è semplice; basta collegare il telefono al radio-controller del drone via Wi-Fi o con cavetto usb e poi far partire l’applicazione DRONAR.

FlyWatchingDroneCome precedentemente indicato, sullo schermo comparirà una mappa con al centro il simbolo del proprio drone e intorno, i simboli degli altri droni, degli altri aerei e dei campi di volo.

 

 

3. Per Campi di volo: Dopo aver effettuato la registrazione come Tower, si effettua il login da WEB-Browser e sullo schermo comparirà una mappa centrata su un simbolo che rappresenta il proprio campo di volo (la Torre) ed in tempo reale

FlyWatchingTower sarà possibile visualizzare la posizione degli aerei, dei droni e degli altri campi di volo presenti (naturalmente, previa una fase di inserimento di informazioni del proprio campo di volo: Nome Pista, email, telefono, orientamento piste, note sulle piste).

Per quanto riguarda le versioni App per telefono, contemporaneamente alla visione degli altri velivoli ed alla propria posizione in tempo reale, viene visualizzata (in alto nell’App) la propria velocità, l’altitudine e la direzione di volo. Inoltre, è possibile orientare la mappa verso il Nord o nella direzione di volo.

Per tutte e tre le versioni è possibile cliccare su di un simbolo per ottenere informazioni sul velivolo in volo o sull’ aviosuperficie.

TUTTO AVVIENE IN TEMPO REALE ED E’ APPLICABILE SU TUTTO IL GLOBO TERRESTRE.
La piattaforma su cui si basa FlyWatching, prevede la possibilità di memorizzare i percorsi di ogni velivolo (Funzione su richiesta).

Come per tutte le App, il funzionamento necessita di un collegamento ad Internet e GPS.

In caso di mancanza di segnale GPS o Internet, l’App gestisce automaticamente la ripresa dei segnali. Onde evitare un uso fraudolento, esse contengono sistemi in grado di rilevare se si è in volo o a terra.

La Tower necessita solo di un collegamento ad Internet. La posizione, viene inserita dall’utente attraverso un percorso guidato su mappa.

Naturalmente, sono visibili solo i droni, i velivoli e i campi che aderiscono a FlyWatching.

Le App sono gratis per i primi tre mesi, poi, occorre pagare un abbonamento di € 13,90 annuali.
La Tower su pc è gratis per un mese, successivamente si potrà scegliere tra 3 opzioni.

Crediamo che il mondo dei Droni e dell’aviazione leggera possa trarre enormi benefici da questo servizio in termini di sicurezza e controllo del traffico.

Amici di droniedroni buon volo a tutti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *