I convegni di Dronitaly 2016 e tutte le novità!

dronitaly2016 convegni

Ritorna l’appuntamento con Dronitaly, l’evento che anche per questo 2016 vedrà protagonisti a 360° i nostri droni. La manifestazione sarà ricca di eventi formativi ed informativi, numerosi saranno i convegni destinati ad arricchire ed approfondire tutto ciò che concerne l’ambito di questi velivoli che ci appassionano così tanto. Le novità non saranno poche, una su tutte, il convegno rivolto ai periti assicurativi in collaborazione con AIPAI (Associazione Italiana Periti Assicurativi Incendio e Rischi Diversi). Una nuova categoria professionale che scopre il drone, un alleato per lavorare in sicurezza e meglio. Ci sarà un convegno su droni e calcio con una testimonianza esclusiva di una grande squadra di calcio. Si terranno convegni con crediti formativi per ingegneri e agronomi,  sul nuovo regolamento europeo sulla privacy per l’impiego dei droni, per i droni acquatici e molto altro ancora. La manifestazione sarà aperta venerdì 30 settembre dalla presentazione dei risultati del II° Osservatorio sull’industria italiana dei droni realizzato da Dronitaly in collaborazione con Doxa Marketing Advice.

Uno degli eventi speciali più importanti di Dronitaly 2016 sarà l’FPV Racing Show, un elettrizzante manifestazione di droni FPV, la nuova disciplina sportiva che vede protagonisti i mini droni da corsa capaci di sfrecciare a 130km/h.

L’FPV racing show di Dronitaly 2016 si terrà nel più grande circuito per volo indoor mai realizzato in Italia, progettato seguendo le linee guida FAI, sarà caratterizzato da numerosi primati:

•300 metri di tracciato indoor con reti di protezione

•gate luminosi ed effetti speciali (teste mobili, luci stroboscopiche e fumo) che renderanno l’esperienza di guida ancora più emozionante ed adrenalinica

•livello di difficoltà medio-alto grazie a portali misti, gate su più livelli separati e curve a gomito

Per consentire agli spettatori di vivere in prima persona l’esperienza dei piloti, verrà trasmesso un live streaming di gara con telecamere fisse e mobili gestite da un’apposita regia che proietterà le scene su maxischermi, con il commento e le interviste del più noto speaker di manifestazioni aeronautiche, Gaddo Ciro Versolato, meglio conosciuto come il Gaddo, il tutto accompagnato da musica ed effetti speciali di gara in puro stile racingGP.

L’FPV Racing Show di Dronitaly 2016 verrà realizzato in collaborazione con GAS (Gruppo Aeromodellistico Secchia), Woop Motion Store e A.S.D. FPVGP.

Dronitaly 2016 si svolgerà a ModenaFiere venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre con una formula innovativa che vedrà affiancate l’area PRO, dedicata agli utilizzi professionali con le aziende protagoniste del settore e un programma convegnistico di eccellenza, e l’area FUN, che accoglierà l’ARENA, un avvincente circuito di FPV Racing, un’area espositiva dedicata agli hobbisti e agli appassionati con iniziative speciali fra cui spiccheranno IL VIVAIO, dedicato alle scuole e ai più piccoli, e LA FUCINA per sviluppatori, maker e agli istituti tecnici superiori dove si terrà il DChallenge, competizione dedicata agli studenti delle superiori.

Il nuovo pay-off della manifestazione, The Pro&Fun Drone Show, sintetizza il progetto, che unisce due componenti del mondo dei droni caratterizzate da contaminazioni reciproche e accomunate dalla passione per l’innovazione tecnologica e per il volo.

I piccoli droni da gara, oltre a essere modelli per lo sport, sono un campo di sperimentazione di mezzi che, data la natura stessa dei contest, devono essere molto performanti e che, come nelle gare automobilistiche e motociclistiche, possono poi diventare degli “standard”. Un trait d’union particolarmente rilevante considerando che i droni con peso inferiore ai 300gr godono, ad oggi, di una regolamentazione meno restrittiva per l’utilizzo professionale e sono la categoria verso cui diversi operatori si sono già orientati per far crescere il loro business.

INIZIATIVE SPECIALI

I più giovani – grandi appassionati di droni – vanno sensibilizzati al rispetto delle regole. Dronitaly è sempre in prima linea quando si tratta di diffondere  una maggiore consapevolezza legata all’importanza di volare in sicurezza: i droni si muovono infatti nello stesso spazio di tutti gli altri aeromobili.

L’educazione degli utenti è, insieme alla formazione dei professionisti, la strada necessaria per minimizzare gli incidenti, evitare le collisioni con gli aerei e i voli in zone interdette, e per migliorare la percezione del pubblico in generale: molte persone vedono ancora i droni come fatali armi da guerra o potenzialmente pericolosi per la sicurezza, invasivi della privacy, disturbatori della quiete pubblica. Il fattore umano, nel professionale come nel ludico, resta quindi l’elemento fondamentale.

L’area FUN si rivolgerà principalmente a hobbisti, sviluppatori, maker, ragazzi e appassionati in generale, l’area PRO sarà il marketplace dove l’offerta di droni e servizi professionali incontrerà la domanda di chi può utilizzare questi servizi nella propria attività lavorativa. Le aree FUN e PRO avranno biglietti e ingressi differenziati.

Si è spesso sentito parlare di autostrade per i droni nei cieli delle città per consegnare pizze e pacchi, ma, al di là delle dichiarazioni e del sensazionalismo, il reale valore dei mezzi a pilotaggio remoto professionali è la loro capacità di fornire dati aerei più precisi e meno costosi di quelli resi disponibili da altri mezzi (satelliti, aerei e ground sensing).

I beneficiari sono imprenditori agricoli/forestali, agronomi, aziende del settore security, Forze Armate e Polizia locale, soggetti pubblici e privati impegnati nel monitoraggio ambientale e nella salvaguardia del territorio (Arpa, Protezione Civile,…), aziende con necessità di ispezionare le proprie infrastrutture (reti di telecomunicazione e ferroviarie, impianti industriali e fotovoltaici,…), fotografi e video operatori, agenzie immobiliari e amministratori di condomini, liberi professionisti quali archeologi, ingegneri, geometri, architetti, etc etc.

Dronitaly 2016 sarà quindi l’occasione per entrare in contatto diretto con i migliori produttori e fornitori di servizi, per cogliere i trend di mercato e avere una visione a 360° del settore, delle applicazione e delle opportunità, di lavoro e divertimento.

Nuova Sede

Dopo le due edizioni a Milano, Dronitaly 2016 sceglie Modena e il suo quartiere espositivo per una fiera più grande rivolta a un pubblico più ampio e composito. Le location cittadine non erano infatti più compatibili con le esigenze di sviluppo della manifestazione e Modena è la collocazione ideale per molteplici motivi:

  • è raggiungibile da tutte le principali destinazioni del centro nord e del centro Italia
  • è in una regione, l’Emilia Romagna, che vede la presenza di molte aziende del settore droni e offre un contesto produttivo tecnologicamente avanzato
  • offre un’ospitalità (e una fantastica cucina) con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Amici di droniedroni non mancate all’evento 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *