1 Milione di dollari per un drone innovativo

drone premio emirati arabi

Sappiamo tutti quanto l’Italia sia una Nazione ricca di menti brillanti e come la nostra storia sia costellata da grandi geni del calibro di Archimede, Galileo Galilei e Leonardo Da Vinci!

I nostri governanti però, purtroppo, si ostinano a non tenerne conto e, invece di favorire le startup, preferiscono lasciare che esse fuggano all’estero continuando a “spremere” le aziende che operano sul territorio 😉

Per chi vuole tentare fortuna altrove segnaliamo “Drones for Good”, un concorso nato negli Emirati Arabi Uniti che offre un premio di 1 Milione di dollari a chi saprà sviluppare un drone innovativo atto a migliorare la vita dell’essere umano.

Nel 2014, tra i 19 finalisti si piazzò anche project “WaterFly”  un drone sviluppato dai ricercatori del MIT idoneo al monitoraggio delle acque potabili.

Tra i finalisti di quest’anno troviamo i droni Etisalat che consentono di estendere la copertura della rete GSM, in casi di emergenza, collegando zone inaccessibili o remote come ad esempio piattaforme petrolifere off-shore o navi oceaniche.

Il progetto di FlyAbility, invece, prevede la realizzazione di un drone piccolo e leggero che ha la capacità di poter entrare in collisione con ostacoli senza perdere la sua stabilità e di poter volare in sicurezza a contatto con gli esseri umani e ancora, Wadi Drone che documenterà la grande diversità di fauna selvatica degli Emirati Arabi Uniti mediante la raccolta di immagini di diverse specie di flora e fauna.

Sito web: www.dronesforgood.ae